fbpx

III - Ufficio Stampa.

Presidia giornali, radio, TV e web

L’Ufficio Stampa è una squadra di professionisti, generalmente composta da giornalisti, che serve a trattare con i mezzi di informazione per trovare spazio dove pubblicare messaggi, pareri, eventi o qualsiasi altra comunicazione relativa alla tua attività.

Potrà sembrare strano, ma la maggior parte delle persone non sa cosa sia un ufficio stampa (Nel nostro caso un ufficio stampa medico-scientifico).

Tanto meno sa come funziona.

Eppure è il collante tra il laboratorio e la società civile: realizza la consapevolezza, nel pubblico, dell’importanza della tua missione. Abbiamo numerosi clienti che ci chiedono di intervenire sui mezzi di informazione per dare la propria versione su argomenti caldi, oppure semplicemente per mettere a conoscenza il lettore di una notizia.

Pensiamo, tra il 2020 e il 2021, quanta sete di informazione hanno avuto le testate giornalistiche, radiofoniche e televisive, a causa della pandemia da SARS-CoV-2, il virus che provoca il COVID-19. In quel caso la comunicazione della scienza e/o della salute coincideva con la cronaca: non si limitava a un supplemento di divulgazione scientifica, ma offriva un servizio estemporaneo e urgente.

Costituisce interesse, in questo caso, mettere in dialogo società scientifiche, associazioni di pazienti o medici liberi professionisti, con i mass media.

Innanzitutto perché la nostra Costituzione (agli Artt. 19 e 21) e la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, esplicitano il nostro diritto a informare e ad essere informati, inoltre perché, se parliamo di salute, è bene che le persone abbiano accesso e conoscano le fonti da cui trarre dati e informazioni, senza incappare nelle cosiddette fake news. Non solo in emergenza, come è stato per la pandemia da SARS-CoV-2, ma sempre: comunicare la salute significa fare prevenzione.

Inoltre, quanti ciarlatani affollano i mezzi di informazione (per fare qualche esempio) con soluzioni per dimagrire senza sforzo o vivere fino a 120 anni? Ecco, tra i tanti esempi, cosa serve un ufficio stampa.

L’ufficio stampa lavora, fondamentalmente, a partire da due tipi di input: 1) la richiesta del cliente che rappresenta e 2) il fiuto dell’addetto stampa che sa quando il suo cliente è bene che intervenga con una breve nota stampa o un più ampio comunicato stampa per riequilibrare un dibattito pubblico che tratta della propria materia.

Gli strumenti dell’ufficio stampa sono relativamente pochi ma preziosi: un indirizzario con i contatti dei professionisti che contano, come caposervizi, caporedattori o direttori, da aggiornare costantemente, una newsletter e un comunicato stampa. Elemento, quest’ultimo, da conoscere e redigere alla perfezione: per catturare l’attenzione del redattore che ha pochi secondi per decidere se approfondire o cestinare la email.

Eppure i contatti in sè per sè srvono a poco: quel che conta è conoscere di persona il proprio interlocutore in redazione, in modo che riconosca l’ufficio stampa come fonte affidabile. Vale certamente avere lavorato a lungo come addetto stampa, o come giornalista puro, perché si ha contezza delle dinamiche con cui ragiona il redattore che deve scegliere cosa va in pagina e cosa no.

Spesso lavoriamo avvalendoci della cosiddetta esclusiva, un accordo tra l’ufficio stampa e una redazione, affinché il primo tenga riservata la notizia e la conservi per la testata in questione. Questo accordo offre maggiore potere contrattuale: il comunicato stampa uscirà solo su una testata ma, in compenso, potremo, in virtù dell’esclusività, chiedere adeguato spazio e visibilità.

La formattazione, il sommario, il copywriting, i grassetti, i link: nulla è lasciato al caso, ma è studiato per farsi leggere, cercando di fare breccia nei pochi secondi che abbiamo a disposizione prima che il nostro comunicato venga cestinato. L’ufficio stampa è, in buona sostanza, il canale tra esperti e cronisti, che offre al cliente spazio per le sue dichiarazioni, smentite, richiesta di rettifica, appelli e molto altro ancora.

Sei uno scienziato e hai timore che il tuo messaggio possa essere travisato, banalizzato e maltrattato? L’ufficio stampa medico-scientifico si occupa di veicolare una informazione comprensibile ma senza mai cedere alla superficialità. Tra l’altro prima di essere lanciato sottoponiamo sempre il comunicato alla società o al libero professionista che rappresentiamo.

Alla fine di una campagna stampa, l’ufficio stampa si occuperà di raccogliere articoli e servizi generati dal proprio comunicato stampa inserendoli in un CD, o una chiavetta USB, consegnarli al cliente che ne farà lciò che ritiene più opportuno.

Per esempio, dimostrare di essere una associazione o un libero professionista, con molta rassegna stampa, aiuta non poco ad attarre fondi. Esibire la rassegna stampa ai potenziali finanziatori è una chiave estremamente utile per dire: “Se sarete nostro partner economico all’evento/convegno/congresso che stiamo organizzado, sappiate che la nostra società è regolarmente sui mezzi di informazione e quindi anche il vostro nome”.

Il Presidente della Società Italiana di Tossicologia (SITOX), Prof. Corrado Galli, ospite a SKYTG24 sul caso della morte della modella Imane Fadil. In seguito al suo parere di tossicologo, che ha smontato la “teoria dell’avvelenamento” Galli è stato nominato consigliere dalla Procura di Milano.

Il servizio del TG2 sulla morte della modella Imane Fadil: ospite il Prof. Corrado Galli, presidente della Società Italiana di Tossicologia (SITO), cliente DNA Media Lab.

Alla fine di una campagna stampa, si raccolgono i frutti dei nostri sforzi: la rassegna stampa è costituita da tutti gli articoli e servizi radio e Tv che hanno raccolto e divulgato il nostro comunicato stampa. DNA Media Lab è abbonata a un servizio che, entro le 08.30 di ogni mattina, ci fornisce tutto ciò che è uscito su web e giornali di carta in cui siano presenti i pareri dei nostri clienti, anche se si tratta di una piccola citazione. Di seguito potete vedere una rassegna stampa così come viene consegnata al mattino. 

Una rassegna stampa come si presenta al mattino, dopo una capagna stampa: gli articoli e i servizi TV, usciti sulle varie testate, cartacee e online, pronti ad essere scaricati.